Scuola difensori d’ufficio

SEMINARIO PER LA FORMAZIONE E L’AGGIORNAMENTO DELL’AVVOCATURA PENALE

COME RIFORMATO DAL D.L. 31/01/2015 N.6 – XVIII° EDIZIONE ANNO 2019

 

Destinatari del Seminario e finalità formative

Il seminario è aperto: 1) ai praticanti avvocati; 2) agli avvocati; 3) agli avvocati e praticanti che, non essendosi iscritti nell’elenco degli avvocati di ufficio entro il termine del 20/02/2015 (art.12 disposizione transitoria regolamento CNF) sono comunque tenuti – pur avendo frequentato il corso sotto la previgente disciplina – alla frequentazione del corso integrativo in materia penale di almeno 30 ore ed al conseguente esame di verifica finale.

Docenza e didattica

La didattica, la supervisione e le esercitazioni sono svolte da avvocati specializzati nel settore penale e da docenti universitari, nonché da magistrati. La metodologia didattica è ispirata ai modelli uniformi di programma adottati come da modello minimo uniforme di cui in allegato a) al regolamento approvato dal CNF nella seduta del 22/05/2015 e prevede il diritto penale sostanziale, la deontologia forense, il diritto processuale penale, cenni di diritto penale europeo, il diritto penitenziario, le misure di prevenzione. L’insegnamento ricomprende, oltre alla teoria e ai modelli pratici, l’analisi dei precedenti. Il corso è biennale, e si articola in almeno 90 ore, ripartite in ragione di 45 ore per annualità, e termina con esame di verifica finale consistente in una prova orale avente ad oggetto le materie del corso. Le assenze non devono superare il 20% delle ore in cui è strutturato il corso stesso.

Organizzazione delle lezioni

Il seminario si articola, nel biennio, in almeno 40 lezioni, di due ore e trenta ciascuna, con frequenza obbligatoria per almeno l’80% delle ore in cui è strutturato il Corso stesso. L’annualità 2019 copre il secondo anno del Corso 2018 e contemporaneamente costituisce il primo anno del Corso 2019. Le lezioni sono dislocate in modo da ricomprendere ciascuna delle aree interessate e dunque suddivise in moduli tra Forlì e Ravenna. Il rilascio dell’attestazione di partecipazione alla Scuola è subordinato all’esito positivo del colloquio di verifica finale.

Agli iscritti in regola con gli obblighi di frequenza del Corso verranno riconosciuti n. 20 crediti formativi per anno, come da delibera resa dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna in data 1 ottobre 2018.

Calendario e iscrizione

Il corso avrà inizio il 16 novembre 2018 (dalle ore 15,00 alle ore 17,30) a Forlì, presso la Sala Assemblee dell’Ordine degli Avvocati sita nel Palazzo di Giustizia (Piazza Beccaria n. 1), e proseguirà con incontri settimanali che si terranno sempre dalle 15.00 alle 17.30 di ogni venerdì e si protrarranno fino al maggio 2019, alternandosi una settimana nella sede di Ravenna (aula 13 del Tribunale) ed una nella sede di Forlì (Sala Assemblee), fatta ovviamente salva ogni diversa programmazione che verrà tempestivamente comunicata agli iscritti.

La scuola prevede una quota di iscrizione – a titolo di mero rimborso spese – di € 300,00 a carico degli iscritti al I° anno, a coprire l’intero biennio – mediante versamento bancario su conto corrente intestato alla Camera Penale della Romagna presso la Banca Popolare dell’Emilia-Romagna sede di Ravenna codice IBAN IT 60 V 05387 13120 000001814540, causale “Iscrizione Scuola Territoriale Camera Penale della Romagna”. Coloro che si iscriveranno ex novo al corso corrisponderanno per l’intero biennio la somma di € 300,00 come sopra indicato. Gli iscritti alla precedente annualità nulla dovranno, avendo già corrisposto per l’intero biennio la somma di cui sopra. Coloro i quali si iscriveranno per il solo anno integrativo corrisponderanno l’importo di € 100,00 sempre secondo le modalità sopra indicate. Per la procedura di immatricolazione (ogni partecipante sarà munito di un tesserino personale per verificare l’effettiva presenza alle lezioni) è d’obbligo: 1) la presentazione presso la segreteria del Consiglio dell’Ordine di appartenenza di n.2 fototessera; 2) la presentazione della ricevuta attestante l’avvenuto versamento della quota di partecipazione di € 300,00 ovvero di € 100,00; 3) la specificazione, nel caso di versamento di sole €100,00, che la domanda è per l’integrazione; 4) la presentazione di domanda di iscrizione redatta secondo il modello messo a disposizione dalla Camera Penale della Romagna e dall’Ordine di appartenenza.

Per informazioni e richieste di iscrizione contattare:

– Foro di Forlì – Cesena: Avv.ti Gloria Parigi (tel. 0543/371144) e Silvia Scaini (tel. 0547/24912)

-Foro di Ravenna: Avv.ti Simone Balzani (tel. 0544/404404), Alessandro Mancuso (tel.0544/35391) e Nicola Laghi (tel. 0546/667656).

Saranno accettate iscrizioni fino al 23 novembre 2018. Eventuali iscrizioni tardive verranno comunque accettate, previo contatto con i referenti sopra indicati e compatibilmente con il numero di presenze necessario per la frequenza al corso.

Anche per ragioni di capienza delle aule deputate, la frequenza sarà riservata agli iscritti al corso.

Nei limiti della residua capienza, i Colleghi interessati alle lezioni potranno partecipare a singoli eventi, fermo restando che gli iscritti alla Camera Penale della Romagna avranno titolo di preferenza; per la partecipazione a singoli incontri del corso verranno riconosciuti all’interessato n. 2 crediti formativi, fino alla concorrenza massima di n. 20 crediti, come da delibera resa il 23 ottobre 2018 dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna.

Corpo docente

Relatori e docenti sono scelti tra avvocati di consolidata esperienza professionale e docenti universitari, nonché, per particolari esigenze e temi di insegnamento, tra Magistrati ed esperti.

Programma

Si vedano gli argomenti di cui all’allegato A del regolamento approvato dal CNF nella seduta del 22/05/2015, rintracciabile nel sito del CNF, in materia di deontologia, diritto sostanziale, diritto processuale, diritto dell’Unione Europea, diritto penitenziario, misure di prevenzione.

 

scheda di iscrizione – 2019